Il “Pancotto” si esalta con il nostro olio extra vergine di oliva

Il “Pancotto” si esalta con il nostro olio extra vergine di oliva

Dall’autentica tradizione culinaria pugliese, vi presentiamo la ricetta del pancotto. Quest’antica pietanza appartiene alla categoria dei “piatti poveri”: infatti, è composto da ingredienti semplici come pane raffermo, verdure e ortaggi. Si tratta di una pietanza saporita, nutriente, sana e adatta a tutti, compresi vegetariani e vegani. La variante che vi andiamo a illustrare è quella tipica della zona del foggiano, e richiede i seguenti ingredienti (per 4 persone):
– 400 g di pane casereccio raffermo;
– uno spicchio d’aglio;
– un peperoncino crusco;
– 2,5 kg di verdure miste (bietole, cime di rapa, cicoria ed erbe selvatiche);
– olio extravergine d’oliva.

Come primo passaggio, si devono rimuovere le foglie dure o rovinate della verdura che, quindi, va lavata e mondata. In una pentola molto capiente, si mette a bollire dell’acqua con due manciate di sale grosso e, nel momento dell’ebollizione, vi si immergono tutte le verdure. Queste vanno cotte per 4 minuti, poi si aggiunge il pane raffermo precedentemente tagliato in pezzi non troppo piccoli, e si lascia bollire il tutto per un altro minuto. Trascorsi i 5 minuti complessivi, si scolano le verdure e il pane e si lasciano raffreddare nel colapasta. In una padella antiaderente, si versano due cucchiaini di olio extravergine d’oliva Le Fascine, si soffrigge lo spicchio d’aglio assieme al peperoncino crusco sminuzzato, dopodiché si aggiungono le verdure e il pane. Si salta il tutto in padella per qualche minuto e poi si serve il pancotto caldo, con l’aggiunta di un filo di olio extravergine d’oliva a crudo.

Come avviene con tutte le ricette tradizionali italiane, esistono numerose varianti della preparazione originaria. Il pancotto, infatti, si può arricchire a piacere, magari con l’aggiunta di pomodorini, da tagliare a metà e saltare in padella assieme agli altri ingredienti, o di patate, che vanno pelate, ridotte in pezzi grossolani e sbollentate assieme alle altre verdure. Inoltre, il pancotto può essere gustato anche in insalata, evitando quindi il passaggio in padella e servendo le verdure e il pane sbollentati con l’aggiunta di un pizzico di sale e un filo di olio extravergine d’oliva Le Fascine.