Le proprietà benefiche dell’olio extra vergine di oliva

Le proprietà benefiche dell’olio extra vergine di oliva

è un antitumorale ed un antiinfiammatorio naturale capace di ridurre il valore della ves e della pcr nel sangue. Inoltre la sua azione permette di ridurre in maniera significativa il colesterolo cattivo (LDL) e grazie all’oleacina, sostanza che permette di dilatare i vasi sanguigni, è indicato per chi soffre di ipertensione. É inoltre indicato nella dieta per diabetici dal momento che al suo interno non contiene zuccheri e il suo indice glicemico è pari a zero.

Può essere utilizzato anche a crudo sulle verdure di stagione per potenziare l’effetto nutritivo delle vitamine presenti nelle stesse.

L’olio extra vergine di oliva pugliese è un olio a bassa acidità (un’acidità che può arrivare al massimo allo 0,7%): quindi è un olio realizzato per essere conservato e durare a lungo nel tempo. Il suo colore è verde scuro dai tratti intensi, limpidi e dorati e per tale motivo viene definito “l’oro del Gargano”. La tradizione pugliese ed in particolare l’oleificio “Le Fascine” realizza la raccolta del prodotto a mano: ciò consente di eliminare sin da subito la materia prima non di qualità: le olive rancide, danneggiate o malate vengono subito scartate ed eliminate per evitare che il risultato finale venga compromesso e l’olio sia esposto a muffa o a fermentazione.

La spremitura dell’olio pugliese viene poi effettuata nella stessa giornata in cui è stata effettuata la raccolta a mano assicurando quindi un trattamento delle olive che non prevede la maturazione delle stesse e che garantisce quindi la lavorazione immediata delle olive al fine di non compromettere le loro caratteristiche nutrizionali e le loro proprietà organolettiche.

L’olio extra vergine di oliva è molto utilizzato nella tradizione culinaria e gastronomica pugliese, in particolar modo nell’area foggiana. Sono famosissimi infatti i tarallini di Puglia all’olio extra vergine di oliva e il pancotto pugliese. Il pancotto pugliese viene realizzato con pane raffermo, patate, fave, pomodorini, bietole e spinaci.

Si lavano e si tagliano a dadini le patate, le fave e le altre verdure. Dopo aver cotto per circa 15 minuti le patate, si aggiunge un pezzettino d’aglio e subito dopo le altre verdure e i pomodorini.

Dopo altri 15 minuti si aggiungono i pezzetti di pane raffermo e si mescola affinché il tutto non assume una buona consistenza: in tal modo il pane raffermo acquisterà tutte le proprietà nutritive delle verdure e degli ortaggi. Si lascia raffreddare il piatto e successivamente per esaltare le proprietà nutritive delle verdure si raccomanda di utilizzare l’olio extravergine “Le Fascine”.

L’olio essere versato a crudo e in maniera abbondante nel piatto per donargli sapore ed eleganza.